Press "Enter" to skip to content

La festa della Toscana

La Festa della Toscana è la ricorrenza che celebra l’abolizione della pena di morte da parte del Granducato, avvenuta il 30 novembre 1786: per la prima volta al mondo uno stato decideva di eliminare la condanna capitale dal proprio ordinamento.
“Questa svolta storica non solo per la Toscana, ma per l’Europa e l’intera umanità accadde grazie all’intelletto illuminato del promotore del nuovo codice penale, il granduca Pietro Leopoldo d’Asburgo-Lorena, personaggio dal potente impatto storico che celebriamo con l’apertura gratuita speciale – spiega il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt – In un colpo solo, con la riforma penale da lui varata, cancellò non solo la pena di morte, ma le norme più medievali del Granducato, come la tortura, il reato di lesa maestà, la confisca dei beni, sposando i principi degli Illuministi.
Pietro Leopoldo pensò sempre ai cittadini e al loro benessere: a lui si deve l’apertura al pubblico, nel 1766, del Giardino di Boboli, e nel 1769 della Galleria degli Uffizi.


Advertising

Share with….