La merda d’artista diventa digitale

La merda d'artista diventa digitale

A sessanta anni dalla celebre serie Merda d’Artista di Piero Manzoni, la sua idea rivive in un’opera d’arte digitale, $HT Coin. L’idea è di White Male Artist, che ha realizzato 33 gif di lattine, ognuna certificata via NFT e dedicata a un famoso artista (rigorosamente maschio). Le lattine sono ‘prodotte’, etichettate e pubblicate quotidianamente da WMA, che segue una dieta specifica legata al singolo autore citato. Gli $HT Coin sono venduti all’asta sulla piattaforma specializzata Snark.art, dove verrà battuta una lattina al giorno fino al 28 luglio. Il prezzo base è quello di 30 grammi d’oro, cioè circa 1700 dollari. Anche questa scelta è una citazione di Manzoni, perché fu proprio l’artista italiano a decidere che il valore delle proprie lattine dovesse essere equiparato al peso delle sue feci in oro. Ma non è finita qui. Perché tra il 29 e il 30 luglio, la casa d’aste Phillips ospiterà l’asta finale per le lattine che rappresentano quattro artisti (tutti uomini e tutti bianchi) tra i più quotati al mondo: Banksy, Damien Hirst, Jeff Koons e Andy Warhol…[…]

Articolo apparso su Mashable.com il 24/07/2021 – per leggere tutto l’articolo originale clicca qui


Advertisements

Leggi anche…

Keith Haring: la biografia a fumetti di uno degli artisti – icona del secolo scorso
La graphic novel che racconta la vita dello scrittore George Orwell
Jan Lenica, graphic designer e regista
Kajetan Obarski: l’importanza della narrazione
1 2