Press "Enter" to skip to content

(title)

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Alessandro Guardassoni (1819-1888). Un pittore bolognese tra romanticismo e devozione

14 Settembre, 2019 - 19 Gennaio, 2020

Gratuito - €6.00
L'immagine mostra un quadro di Alessandro Guardassoni

In occasione del bicentenario della nascita del pittore bolognese Alessandro Guardassoni (1819-1888), l’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, l’Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d’Arte Antica, la Fondazione Gualandi a favore dei sordi e la Diocesi di Bologna hanno realizzato un itinerario diffuso nella città metropolitana per valorizzare l’attività dell’artista: dal naturalismo storico-romantico alla svolta purista sino allo sviluppo di un linguaggio devozionale, che fece di lui il più importante pittore ecclesiastico di Bologna nel XIX secolo.

L’evento è a cura di Silvia Battistini e Claudia Collina con la collaborazione di Chiara Sanfelici, Patrizia Tamassia, Valentina Volta.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 13 settembre, dalle ore 17.00, partendo dalle Collezioni Comunali d’Arte.

Dopo una prima formazione in città, Guardassoni fece esperienze di studio e di viaggio all’estero e dal 1856 iniziò a partecipare con successo non solo alle mostre accademiche, ma anche a quelle di rilevanza internazionale, proponendo quadri di soggetto storico-romantico, biblico-sacro e ispirati alla letteratura, divenendo in particolare famoso per l’episodio del La conversione dell’Innominato tratto da I promessi sposi di Alessandro Manzoni.

Parallelamente, dal 1859 iniziò a studiare ottica e ad avvalersi della stereoscopia per fissare in un’immagine fotografica l’effetto del vero da rendere in pittura, divenendo un importante sperimentatore nella resa degli effetti di luce e tridimensionalità.

La mostra alle Collezioni Comunali d’Arte propone opere di Guardassoni presentate in esposizioni ufficiali e realizzate per commissioni importanti, che narrano l’evoluzione del suo stile, rendendo possibile un confronto con gli altri pittori attivi in quegli anni a Bologna e riproponendone l’atmosfera culturale attraverso 40 dipinti.

Contemporaneamente alla Fondazione Gualandi vengono esposti 60 disegni preparatori e bozzetti per le pitture realizzate nelle chiese bolognesi. Un video – realizzato dagli studenti del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna-Corso di laurea in design del prodotto industriale – mostra al visitatore la relazione tra le fasi preparatorie e i lavori finiti, in un percorso virtuale all’interno di alcune chiese in cui Guardassoni lavorò.

Collezioni Comunali d’Arte
Piazza Maggiore 6, h. 10-18.30
Chiuso lunedì non festivo, Natale e Capodanno
Ingresso mostra: € 6,00 intero; € 3,00 ridotto; € 2,00 per i giovani tra 18 e 25 anni; gratuito per Card Musei Metropolitani Bologna
Tel. 051 2193998
www.museibologna.it/arteantica
museiarteantica@comune.bologna.it

Fondazione Gualandi
Via Nosadella 49, sabato e domenica h.10-17
Giorni feriali su appuntamento
Chiuso lunedì, Natale e Capodanno
Ingresso libero
Tel. 051 3399506
www.fondazionegualandi.it
iniziative@fondazionegualandi.it

Chiese dell’Arcidiocesi di Bologna
Per informazioni e prenotazioni: Arte e Fede
Tel. 351 98577704
www.artefede.com

CURATORI Silvia Battistini, Claudia Collina

ENTI PROMOTORI
Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna
Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d’Arte Antica
Fondazione Gualandi
Diocesi di Bologna

Dettagli

Inizio:
Settembre 14
Fine:
19 Gennaio, 2020
Prezzo:
Gratuito - €6.00
Categorie Evento:
, , ,

Luogo

Collezioni Comunali D’arte
P.zza Maggiore, 6
Bologna, 40121 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0512193998
Sito web:
www.museidibologna.it/arteantica
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001».