Spazio pubblicità...

Esagramma 47 – L’Assillo

Spazio pubblicità...
Spazio pubblicità...

ESAGRAMMA 47 – L’Assillo

 

Parole chiave
Esausto. Svuotato. Scoraggiato.
Interpretazione breve dell’esagramma 47 – L’Assillo
Hai esaurito le tue risorse e sei scoraggiato. Allontanamenti e crisi professionali. La soluzione è nel tempo. Devi restare calmo e avere fiducia nel tempo perchè questo periodo è prezioso più di quanto tu non possa immaginare.

 

Descrizione generale dell’esagramma 47 – L’Assillo

Sopra sta il lago, al di sotto l’acqua. Il lago è vuoto ed esaurito. L’idea dell’esaurimento risulta ancora in un altro modo: in alto una linea scura che tiene basse due chiare; giù una linea chiara è incastrata tra due scure. Il segno superiore appartiene al principio oscuro mentre l’inferiore appartiene a quello chiaro. Così i nobili sono dappertutto oppressi e trattenuti dagli ignobili.

 

 

Spazio pubblicità...

 

Commento alla sentenza

L ‘assillo. Riuscita. Perseveranza. Il grand’uomo opera salute. Nessuna macchia. Se si ha da dire una cosa non si è creduti.

 

Tempi di miseria sono il contrario del successo. Ma essi possono condurre al successo se si incontra l’uomo adatto. Quando un uomo forte è assillato egli rimane sereno nonostante il pericolo, e questa serenità è la base di successi ulteriori. È essa la costanza che è più forte del destino. Chi si lascia spezzare interiormente dall’esaurimento, quegli infatti non ottiene successo. Ma chi dal bisogno rimane soltanto piegato, in costui esso produce una forza di reagire che col tempo viene certamente alla luce. Ma di far ciò nessun ignobile è capace. Solo il grand’uomo opera salute e rimane senza macchia. È vero che dapprima gli è negata un’influenza all’esterno, visto che le sue parole non hanno effetto. Perciò in tempi di bisogno è opportuno essere interiormente forti ed esteriormente di poche parole.

 

 

Spazio pubblicità...

 

Immagine

Nel lago non vi è acqua : L’immagine dell’esaurimento. Così il nobile mette in palio la sua vita Per seguire la propria volontà.

 

Quando l’acqua è defluita dal lago verso il basso, il Lago deve inaridire ed esaurirsi. Quest’è un destino. Quest’è l’immagine del destino avverso nella vita umana. In simili tempi non si può fare null’altro che accettare il proprio destino rimanendo fedeli a se stessi. Si tratta però qui dello strato più profondo della vera essenza; poichè soltanto quella è superiore ad ogni destino esterno.

Serie

Se si ascende senza fermarsi si finisce certamente in assillo. Per questo segue il segno: l’Assillo.

 

Spazio pubblicità...

 

Le singole linee

Sei all’inizio significa:
Si siede assillati sotto un albero spoglio E si finisce in una valle buia. Per tre anni non si vede nulla.

Quando capita il bisogno è anzitutto importante essere forti e superare interiormente la miseria. Anzichè procedere si rimane seduti sotto un albero spoglio e si finisce sempre di più nelle tenebre e nella malinconia. Con ciò la situazione diventa soltanto sempre più disperata. Questo comportamento è la conseguenza di un accecamento interiore che va assolutamente superato.

Nove al secondo posto significa:
Si è assillati pur avendo vino e cibo. Ecco che viene l’uomo dalle giarrettiere scarlatte. Propizio è offrire sacrifici. Avviarsi è sciagurato. Nessuna macchia.

Qui l’assillo in cui ci si trova è interiore. Esteriormente tutto va bene; si ha da mangiare e da bere. Ma si è esauriti dalle abituali meschinità della vita, e non appare alcuna via di uscita. Ma dall’alto giunge aiuto. Un principe – nell’antica Cina i principi portavano giarrettiere scarlatte- sta cercando capaci aiutanti. Ma vi sono ancora degli ostacoli da superare. Perciò è importante affrontare questi ostacoli nell’invisibile mediante sacrifici e preghiere. Avviarsi impreparati condurrebbe a sciagura, quantunque ciò non sarebbe moralmente mal fatto. Qui bisogna superare una situazione avversa mediante la pazienza interiore.

 

 

Spazio pubblicità...

 

Sei al terzo posto significa:
Ci si lascia assillare da pietre E ci si appoggia su spine e cardi. Si entra in casa e non si vede la propria moglie. Sciagura !

Compare qui un uomo che nei tempi di bisogno è inquieto e indeciso. Prima vuole avanzare. Allora s’imbatte in ostacoli i quali rappresentano veramente un assillo soltanto se vengono affrontati sbadatamente. Si vuoI dare la testa nel muro ed in conseguenza di questo ci si sente assillati dal muro. Poi ci si appoggia su cose che non possono dare sostegno da sole e che sono rischiose solo
per chi si poggia su di esse. Adesso si retrocede indecisi ritirandosi in casa, ma soltanto per scoprire, con nuova delusione, che la propria moglie non c’è. Kung Tse dice:″Se qualcuno si lascia assillare da una cosa che non dovrebbe assillarlo, il suo nome finirà certamente nell’onta. Se egli si appoggia su cose sulle quali non può appoggiarsi, la sua vita sarà certamente messa in pericolo. A colui che si trova in onta e pericolo si avvicina l’ora della morte; come potrebbe egli allora ancora vedere sua moglie?″

Nove al quarto posto significa:
Egli viene quieto quieto, assillato in una carrozza dorata. Svergognamento, ma riesce a compiere.

Un uomo benestante vede il bisogno degli inferiori e volentieri vorrebbe anche aiutare. Però egli non afferra rapido ed energico la occasione dì farlo ove vi è bisogno, ma incomincia esitante e misurato. Allora s’imbatte in ostacoli. Potente e ricca gente dì sua conoscenza lo attira nella sua orbita. Egli deve accompagnarsi a questi e non può sottrarsene. Si trova quindi in grande imbarazzo. Ma il bisogno è passeggero. L ‘originaria forza del carattere compensa l’errore e la meta viene raggiunta.

 

 

Spazio pubblicità...

 

Nove al quinto posto significa :
Naso e piedi gli vengono tagliati. Si è assillati da quello dalle giarrettiere purpuree. Quieta quieta viene la letizia. Propizio è recare sacrifici ed offerte.

Qualcuno cui sta a cuore il bene degli uomini e qui assillato dall’alto e dal basso (questo è il senso del naso e dei piedi tagliati). Non si trova aiuto presso coloro che avrebbero il dovere di contribuire all’opera di salvataggio (i Ministri portavano giarrettiere purpuree). Fino a quel momento è opportuno presentàrsi in forte raccoglimento interiore davanti a Dio, e pregare e sacrificare per il bene di tutti.

Sei sopra significa:
Egli è assillato da ramoscelli. Egli si muove malsicuro e dice: ″Movimento crea pentimento″ Pentendosi di questo e avviandosi si ha salute.

Si è assillati da legami che si lasciano facilmente lacerare. L ‘assillo s’avvicina alla sua fine. Ma si è ancora indecisi. Si è ancora influenzati dallo stato precedente pensando che si avrà da pentirsi se ci si muove. Ma non appena si arriva a comprendere la situazione, non appena si abbandona questo atteggiamento interiore, prendendo una forte decisione, si riesce a domare l’assillo.

 

Spazio pubblicità...

 

I Ching – Indice degli argomenti

Clicca sull’immagine di un elemento e scopri la tua frase del giorno

immagine del cielo
albero con grandi e vistose radici
cascata
fiamma
Light Eventi S.r.l.s

Spazio pubblicità...

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.