Press "Enter" to skip to content

Nureyev, il genio ribelle che danzava per la libertà

Il commovente film evento dedicato all’uomo che ha saputo rivoluzionare il concetto di danza, trasformandosi in un’icona della cultura pop del tempo.

A 25 anni dalla morte, torna in replica nazionale nelle sale solo il 15 novembre 2018 un film evento sorprendente e commovente dedicato al più grande ballerino di tutti i tempi: Rudolf Nureyev (Irkutsk, 1938 – Parigi, 1993). In Nureyev i registi candidati al BAFTA, Jacqui e David Morris , ripercorrono la vita straordinaria dell’uomo che ha trasformato il mondo della danza diventando un’icona della cultura pop del tempo.

Come recensito da @cinematographe.it Il film è un puro documentario poiché racconta la vita dell’artista utilizzando filmati inediti in alternanza a celebri momenti tratti dalle suite delle sue interpretazioni più famose e di ritagli – qui tecnicamente tableaux – tratti da creazioni decisamente più moderne e contemporanee dirette da Russel Maliphant del Royal Ballett. Il collage di momenti e di emozioni che è in grado di suscitare il film trova raccordo nella colonna sonora originale composta da Alex Baranowski.


SPAZIO PUBBLICITA’


Il film evento racconta la vita dell’artista: dalle umili origini alla relazione con l’amata compagna di ballo, Margot Fonteyn, la più famosa Prima Ballerina del Royal Ballet, dal suo rapporto con i Kennedy alle celebri feste con Liza Minnelli allo Studio 54 di New York. Sino ad arrivare, naturalmente, alla rocambolesca fuga in Occidente, evento che ha scioccato il mondo intero trovando spazio ed eco sui media di tutto il mondo. In un’epoca in cui la guerra fredda tra Russia e Occidente imperversava, Nureyev si è così trasformato in un fenomeno culturale globale. 


Nureyev: l’uomo che ha saputo rivoluzionare il concetto di danza, trasformandosi in un’icona della cultura pop del tempo.

Unendo filmati mai visti prima, la colonna sonora originale del pluripremiato compositore Alex Baranowski e una serie affascinante di esclusivi tableaux di danza moderna diretti da Russell Maliphant del Royal Ballett, Nureyev propone un’esperienza cinematografica diversa da qualunque altro film biografico mai realizzato prima sull’artista, chiamato dagli amici più cari ma anche da moltissimi dei suoi fan con il soprannome di “Rudy”.

Sostenuto dalla Rudolf Nureyev Foundation e dal GAY PRIDE Worldwide, Nureyev è distribuito al cinema in esclusiva da Nexo Digital con i media partner Radio DEEJAY, Sky ClassicaHD, MYmovies.it, Danza&Danza, Sipario

Ti potrebbe interessare anche…

Alice nel Paese delle Meraviglie: il Theatre Circus Elysium di Kiev, un sogno messo in scena da 30 ballerini acrobati
IL LAGO DEI CIGNI il Balletto di Mosca di Evgeniya Bespalova

Per condividere questa pagina…

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001».